Il protocollo per le spedizioni

Avere una procedura corretta durante le fasi di preparazione e spedizione, è indispensabile per assicurare ai pesci un viaggio che abbia il minor possibile impatto sul loro stato di salute.

 

discus breeding allevamento italiano sg sassi greco work packaging imballo e spredizione

 

Per questo motivo è necessario attenersi ad un protocollo ben stabilito che offra tutte le garanzie ai pesci durante questa delicatissima fase.

Come ben sapete, i pesci viaggiano in sacchetti di plastica (nel caso dei Discus chiusi singolarmente) pieni per un terzo di acqua e per due terzi di ossigeno. All’interno di questo “ambiente” il pesce deve rimanervi dalle 24 alle 48 ore senza che nulla comprometta il suo stato di salute. Si tratta di una situazione alquanto precaria poichè, all’interno del sacchetto, non vi sono mezzi che aiutino a mantenere in perfette condizioni l’ambiente:

– non vi è un sistema filtrante che elimini i metabolici tossici dei pesci;

– non vi è un riscaldatore che mantenga costante la temperatura.

L’ossigeno, elemento fondamentale per la vita dei pesci, è fornito esclusivamente dalla quantità che “gonfia” il sacchetto, mentre tutti gli elementi di scarto dei pesci restano all’interno di questo sistema chiuso:

– l’anidride carbonica prodotta dal processo di respirazione;

– le sostanze ammoniacali prodotte dal metabolismo.

Il continuo e costante accumulo di queste due sostanze determina un deterioramento dell’ambiente che va a compromettere pesantemente lo stato di salute del pesce.

L’anidride carbonica impedisce una corretta respirazione e al contempo, entrando in soluzione come acido carbonico, abbassa il valore del pH. Poichè non è presente una flora batterica nitrificante, le sostanze ammoniacali restano in forma di ammoniaca, sostanza altamente tossica per i pesci.

Fortunatamente i Discus amano acque tenere e acide, perciò il calo del valore del pH, dovuto all’anidride carbonica, non crea loro nessun problema finchè non resta all’interno del range 5-6.8. Questo, anzi, si trasforma in un beneficio poichè l’ammoniaca in ambiente acido si trasforma percentualmente, in base al valore del pH, in ammonio. Questa sostanza non è tossica, perciò, fino a quando questa conversione avviene e la concentrazione di ammoniaca resta sotto i 0.1 mg/l, i pesci non subiscono gravi stress. La temperatura può, a seconda di quella esterna, salire troppo o scendere troppo creando gravi scompensi metabolici.

Un altro fattore importante, soprattutto per i Discus, è la concentrazione batterica che sale in modo esponenziale all’interno del sacchetto, anche se ciò è mitigato dall’acidità dell’acqua.

In definitiva, per effettuare una buona spedizione, è necessario mantenere sotto controllo questi fattori:

– ascesa delle sostanze ammoniacali;

– discesa del pH;

– carenza di ossigeno;

– salita o discesa della temperatura.

Ascesa delle sostanze ammoniacali

Queste sostanze sono prodotte dai processi metabolici del pesce. Prevalentemente provengono dagli scarti proteici degli alimenti e in parte dai processi di “usura” delle proteine dei tessuti. Se per le seconde è impossibile bloccarne o limitarne la produzione, le prime possono essere limitate facendo osservare un attento digiuno ai pesci da spedire. Per questo motivo i pesci vengono lasciati senza cibo da 24 a 36 ore prima della spedizione. Così facendo essi eliminano il lume intestinale dalle feci non producendone durante il periodo in cui resteranno chiusi nell’imballo e di conseguenza si riduce notevolmente la produzione di sostanze ammoniacali evitando l’inquinamento derivante.

Discesa del pH

La produzione di anidride carbonica durante il processo di respirazione porta ad un’automatica riduzione del pH. Abbiamo detto come per questi pesci il problema sia limitato poichè tollerano benissimo dei valori di pH acidi e come ciò tamponi il problema dell’ammoniaca. Però se l’acqua di imballo è troppo tenera e priva di carbonati, il pH può scendere sotto al valore di tolleranza dei pesci. E’ sempre bene, perciò, utilizzare dell’acqua nuova (priva di acidi organici) con un KH 3-4° dH.

Carenza di ossigeno

L’ossigeno necessario ai processi di respirazione del pesce si diffonde nell’acqua dalla parte gassosa che “gonfia” il sacchetto. Generalmente la parte liquida corrisponde a un terzo del volume del sacchetto, mentre i restanti due terzi sono costituiti da una miscela di ossigeno e aria al 90%. Ciò consente al pesce di respirare all’interno del sacchetto chiuso anche per 72/96 ore (3/4 giorni) se, ovviamente, tutte le altre condizioni sono idonee.

Salita e discesa della temperatura

Sia l’eccessivo caldo che l’eccessivo freddo possono arrecare danno ai pesci. E’ perciò necessario inserire i sacchetti ben chiusi in scatole termiche che isolino il più possibile il pesce difendendolo da sbalzi di temperatura. Per questo motivo i sacchetti vengono chiusi in scatole di polistirolo che impediscono al caldo o al freddo di entrare. Nel periodo invernale vengono aggiunti nelle scatole anche degli appositi scaldini chimici che producono calore per 24 ore e impediscono che la naturale dispersione termica porti la temperatura dell’acqua al di sotto del valore limite di sopportazione.

Con la sequenza fotografica successiva seguiamo insieme le fasi del nostro protocollo per le spedizioni. In questo modo possiamo consentire ai pesci un viaggio comodo e il meno impattante possibile affinchè in pochissimo tempo possano recuperare lo stress subito.

In base alla taglia dei soggetti, scegliamo la dimensione dei sacchetti da utilizzare per l’imballo :

TAGLIA                              DIMENSIONE SACCHETTO             SACCHETTI UTILIZZATI

5 – 6 cm  taglia SM                     15 cm x 45 cm                                         3

6 – 7.5 cm  taglia M                    20 cm x 50 cm                                         4

7.5 – 9 cm  taglia ML                  25 cm x 50 cm                                         6

9 – 12 cm  taglia L                     30 cm x 60 cm                                 6 + schermatura

12 cm e più  taglia XL/XXL          30 cm x 60 cm                                 8 + schermatura

Chiudere il pesce con più sacchetti è indispensabile poichè, più il soggetto è grande, più tende a forare l’imballo con le parti rigide delle pinne, provocando la dispersione dell’acqua e compromettendo il buon esito del trasporto.

All’acqua di trasporto aggiungiamo poche gocce per litro di una soluzione base di blu di metilene. Questo colorante ha una buonissima azione antibatterica, perciò impedisce l’eccessiva crescita di organismi nell’acqua di trasporto proteggendo il muco e le branchie da un’eventuale azione patogena. In più favorisce l’assunzione dell’ossigeno aiutando il pesce a respirare meglio.

Le fasi di imballo iniziano alle ore 16.00 per i clienti che hanno la consegna prevista per la mattina del giorno successivo, o alle ore 17.00 per i clienti che si vedono consegnato il box nel pomeriggio. Generalmente i pesci restano chiusi nell’imballo per non più di 24 ore.

 

discus breeding allevamento italiano sg sassi greco work packaging imballo e spredizione

I pesci vengono preparati 24 ore prima della spedizione e suddivisi per ordine.

discus breeding allevamento italiano sg sassi greco work packaging imballo e spredizione

I pesci vengono inseriti singolarmente negli appositi sacchetti preparati con l’etichetta indicante la varietà e la taglia.

 

discus breeding allevamento italiano sg sassi greco work packaging imballo e spredizione

I sacchetti con i pesci vengono portati nella zona imballo.

 

discus breeding allevamento italiano sg sassi greco work packaging imballo e spredizione

Particolare del sacchetto a fondo tondo con etichetta indicante la varietà e la taglia.

 

discus breeding allevamento italiano sg sassi greco work packaging imballo e spredizione

I sacchetti vengono chiusi con la clippatrice automatica. L’acqua è leggermente azzurra per l’aggiunta di poche gocce di blu di metilene.

 

discus breeding allevamento italiano sg sassi greco work packaging imballo e spredizione

 

discus breeding allevamento italiano sg sassi greco work packaging imballo e spredizione

Il numero di sacchetti varia a seconda della dimensione del soggetto (vd. tabella superiore).

 

discus breeding allevamento italiano sg sassi greco work packaging imballo e spredizione

I soggetti di grande taglia hanno alla base del sacchetto una schermatura che evita forature.

 

discus breeding allevamento italiano sg sassi greco work packaging imballo e spredizione

I box di polistirolo vengono foderati con carta per incrementare il potere isolante.

 

discus breeding allevamento italiano sg sassi greco work packaging imballo e spredizione

Un sacchetto di plastica conterrà i pesci per evitare che inaspettate forature possano allagare la scatola.

 

discus breeding allevamento italiano sg sassi greco work packaging imballo e spredizione

 

discus breeding allevamento italiano sg sassi greco work packaging imballo e spredizione

Una volta inseriti i sacchetti, il sacco di plastica viene ben chiuso anche per incrementare ulteriormente il potere isolante

 

discus breeding allevamento italiano sg sassi greco work packaging imballo e spredizione

Anche nella parte superiore la carta avvolge i pesci.

 

discus breeding allevamento italiano sg sassi greco work packaging imballo e spredizione

 

discus breeding allevamento italiano sg sassi greco work packaging imballo e spredizione

Sul coperchio vengono fissati, nel periodo invernale, due scaldini chimici.

 

discus breeding allevamento italiano sg sassi greco work packaging imballo e spredizione

Il box di polistirolo viene inserito in una scatola di cartone per proteggerlo da urti e per isolare al meglio i pesci da sbalzi termici.

 

discus breeding allevamento italiano sg sassi greco work packaging imballo e spredizione

La scatola viene etichettata e spedita al destinatario.

 

 

SGDiscus.com © Tutti i diritti riservati

È assolutamente vietata la riproduzione, anche solamente parziale, delle illustrazioni, del testo e delle foto presenti in questo articolo, senza il consenso dell’autore

 

Comments

Questo post è disponibile anche in: Inglese

Lascia un commento