ARVERT 2016 terza parte

ARVERT 2016

Ed ora le nostre soddisfazioni:

Secondo posto “Open Solid”.

open-solid

Pigeon White Butterfly - Secondo posto Open Class Solid

Pigeon White Butterfly – Secondo posto “Open  Solid”

Terzo posto “Pigeon”.

pigeon

Pigeon - Terzo posto "Pigeon"

Pigeon – Terzo posto “Pigeon”

 

Terzo Posto “Open Stripe”.

open

Snake Skin - Terzo posto "Open Stripe"

Snake Skin – Terzo posto “Open Stripe”

Terzo posto “Red”.

Yann Hoiret & Antonello

Yann Hoiret & Antonello

 

Il podio

Il podio

 

Red Melon

Red Melon – Terzo posto “Red”

 

In questa categoria è arrivato secondo Francesco Penazzi:

Red &White - Secondo posto "Red"

Red & White – Secondo posto “Red”

 

Impressioni finali e curiosità:

Vasca concorso Brown Wild e non Wild

Vasca concorso Brown Wild e non Wild

 

Le vasche dei “Wild” e “non” presentavano la sabbia bianca fine sul fondo e una foglia di Catappa per scurire l’acqua.

Primo posto "Open Solid"

Primo posto “Open Solid”

 

Molto si era “giocato” sulla presenza o non del cosiddetto “gozzo” considerato un grave difetto: che però era presente anche in molti vincitori di categoria.

Primo posto "Open Solid"

Primo posto “Open Solid”

 

 Su alcuni inserimenti nelle categorie abbiamo avuto dei dubbi: difficile per noi dire che questo soggetto(vd foto superiore) andava nella classe “Open Solid”, dove ha fatto il primo posto…. e non nella “Red”!!! Ci sarebbe servito un “pantone” per definire il colore di accesso.

Etichette pesci in gara

Etichette pesci in gara

 Positivo è certamente il posizionamento dell’etichetta, a fine premiazione, con le medie voto per ogni classe e specifica: ciò consente una maggiore collaborazione tra i giudici e partecipanti che in questo modo si confrontano liberamente sulle singole valutazioni di ogni specifica. Questo sistema lo abbiamo visto solo al vecchio e rimpianto concorso di Duisburg.

Voncitore Best in the Show

Vincitore Best in the Show

 

Best in the Show Arvert 2016

Best in the Show Arvert 2016

Alla fine soddisfatti, possiamo dire, che l’organizzazione da parte di SODA (il Club di appassionati che gestisce questa gara) è stata, come sempre, impeccabile. Qualche piccola differenza di opinione tra noi e i giudici (che comunque ringraziamo per la cortese disponibilità): ma ad ogni gara corrisponde quasi sempre un lieve dissenso (d’altronde come diceva Boskov “Rigore è quando l’arbitro fischia”). In definitiva, come tutte le esperienze, abbiamo tratto molta positività che cercheremo sempre di più di riversare nel nostro lavoro quotidiano.

 

 

Comments

Lascia un commento